}

mercoledì 15 luglio 2015

Da "Love again"



La prima volta che Scarlett aveva visto Chris lungo il fiume, aveva pensato di essere impazzita. Lui era lì, in piedi davanti a lei, e le sorrideva. Doveva essere pazza per forza, dato che Chris era morto. Quando l’aveva sentito parlare e aveva riconosciuto la sua voce calda, era corsa verso di lui e aveva provato ad abbracciarlo, ma Chris era inconsistente; non poteva toccarlo.
Chris le aveva detto di essere un fantasma e le aveva spiegato che, non sapeva come e perché, ma continuava a ritrovarsi lì tutti i giorni, alla stessa ora. E così Scarlett era tornata lungo il fiume ogni giorno, e Chris c’era sempre. Aveva ritrovato il suo amore; non poteva baciarlo o abbracciarlo, ma poteva parlare con lui, vedere i suoi occhi verdi, sentire la sua presenza. Scarlett aveva chiesto a Chris dove andasse nelle altre ore della giornata e lui gli aveva risposto che non poteva scegliere dove andare e che, per tutto il resto del tempo, era imprigionato in una sorta di spazio grigio, dove gli sembrava di fluttuare, senza percepire il trascorrere del tempo.

sabato 4 luglio 2015

"Love again"









 RACCONTO:
Scarlett ha perso il suo fidanzato, Chris, in un incidente d'auto. La ragazza non è riuscita a superare il trauma e da quel giorno ha praticamente smesso di vivere. L'unico momento della giornata in cui si sente meglio è quando incontra lo spirito di Chris, rimasto bloccato sulla Terra, lungo un fiumiciattolo isolato. Un giorno, al college, Scarlett si imbatte in Sam, un vecchio amico di Chris trasferitosi da New York. Tra i due nasce subito qualcosa, ma Scarlett è ancora legata al passato...

http://www.amazon.it/Love-again-Silvia-Giaccioli-ebook/dp/B010VZNRRQ/ref=pd_rhf_gw_p_img_1?ie=UTF8&refRID=04MEP1R2AAE4F5YX36JR