}

lunedì 9 settembre 2013

...Mike Walberg, con cui avevo solo giocato qualche volta da bambina, si era trasferito da Seattle a Klamath Falls dopo essere stato cacciato da scuola per ipotetici problemi di droga, che lui aveva negato in modo convincente, e aveva subito cercato me, dicendomi che ci somigliavamo e che aveva bisogno del mio aiuto, aggiungendo - particolare non indifferente - che mi trovava bella. Tutto questo era accaduto in pochi minuti e io, decisamente, non ci capivo niente. La cosa che maggiormente mi destabilizzava era che trovavo quel ragazzo assolutamente fantastico, mi aveva mandato in tilt in due minuti e non mi era mai capitato niente del genere.

http://www.amazon.it/Un-inverno-Klamath-Falls-ebook/dp/B00DHEYG6A/ref=pd_rhf_gw_p_t_1_2XYA

Nessun commento:

Posta un commento