}

domenica 1 luglio 2012


Quando tu sarai vecchia (William Butler Yeats)

Quando tu sarai vecchia
e grigia e sonnolenta,
col capo tentennante accanto al fuoco,
prendi questo libro,
e lentamente leggilo,
e sogna del tenero sguardo
che gli occhi tuoi ebbero un tempo,
e delle loro ombre
profonde; quanti furono a amare i tuoi attimi
di grazia felice, e quanti amarono,
con falso o vero amore,
la tua bellezza; ma uno
solo amò l'anima peregrina
che era in te, e il dolore
del tuo volto che muta.
Curva di fronte ai ceppi risplendenti mormora,
con lieve tristezza,
come Amore fuggì, come percorse
passando, i monti che
ci stanno alti sul capo,
e nascose il suo viso
fra un nuvolo di stelle.



Nessun commento:

Posta un commento